Signori, lunedì scorso panico totale alla cadrega. Considerato il numero di partecipanti, l’orario e le preferenze dei più, si è deciso di fare un torneo lampo di 5′ a testa per finire…
Sapete cosa significa? Significa che le paure, il coraggio, le palpitazioni, le pazzie e le palle di quasi tutti i giocatori sono venute subito fuori (immaginate che bel vedere). C’è stata gente che pur avendo un discreto bagaglio tecnico ha mollato di brutto, altri che per la tensione non reggevano più di una dozzina di mosse ed abbandonavano, altri che sembravano praticamente andati in guerra contro tutti e contro tutto, altri ancora che tra un turno e un altro si consolavano in mezzo ad un interessante gruppetto di ragazze, insomma ognuno interpretava il torneo a modo proprio.
Detto questo bisogna dire che il livello tecnico si è notevolmente alzato, su sette partecipanti c’erano quattro cazzuti di categoria nazionale più almeno un altro outsider di tutto rispetto. Il torneo si è svolto in un girone unico all’italiana, quindi semifinali e finali fra i primi 4.
Ancora una volta si imponevano su tutti Orgera e Lissandrello, tutti e due molto duri da battere. Questa volta la spuntava Orgera (nell’unica partita dove il suo avversario giocava seduto) pareggiando così il conto dei tornei vinti con Lissandrello. L’impressione è che la sfida tra i due non sia ancora finita.

Complimenti a tutti, vincitori e vinti!